Aleph

Numero 1 | Sole | Il Mago
Introduzione ai 22 archetipi che formano tutto quello che esiste.
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on email

Questa lettera veniva anticamente rappresentata come la testa di un bue e significava il punto da cui iniziava la civiltà e tutto ciò che c’è di buono. Il Bue era quell’animale che ha permesso all’uomo di passare dalla caccia, all’allevamento e all’agricoltura, e grazie al bue e all’aratro le possibilità per l’umanità sono aumentate a dismisura. Quindi rappresenta l’energia della potenzialità, nascosta in una cosa che da sola passa il tempo a mangiare e moltiplicarsi.

La Aleph da sola non è in grado di far accadere nulla, ma associata ad un’altra lettera dona grande capacità di realizzare l’archetipo relativo all’altra lettera..

Aleph rappresenta simbolicamente:

  • Una Grande capacità di….
  • Immensa energia pronta da utilizzare
  • Origine, causa prima di qualcosa
  • Unione fra cielo e terra
  • Sorgente primordiale di luce

ALEPH da sola non fa niente, non a caso quando si trova all’inizio di una parola è muta, non viene pronunciata, è come dire che attorno a voi esistono un mare di possibilità, ma queste possibilità non sono attive.

Ogni volta che c’è un’ALEPH si ha a che fare con il concetto di “avere una grande capacità di”.

La parola padre in ebraico “AB” si compone con una ALEPH (capacità di) ed una BEIT (tenda quindi famiglia), se mettiamo insieme queste due lettere otteniamo il concetto: “colui che ha capacità di fare una famiglia”.

Aleph = 1 Aleph + 30 Lamed + 80 Phe = 111 | 1+1+1 = 3 Dio è uno e trino.

Alla base di tutta la materia ci sono 3 elementi, i protoni, i neutroni e gli elettroni.

La lettera Aleph rappresenta l’Idrogeno, perché esso ha un solo elettrone, quando in una galassia dell’idrogeno si trova ad accumularsi dentro le nebulose, la temperatura aumenta ed iniziano reazioni nucleari, che fanno nascere le stelle, da cui poi a cascata si attiva un centro di gravità, attorno al quale tutta l’altra materia presente nel campo gravitazionale della stella inizia ad addensarsi e APL (appallottolarsi).

La parola PLANET, da cui la radice PLA, è l’inverso di ALP aleph.