Cosa è il corpo di dolore

Il corpo di dolore è la parte inconscia di te incastrata dentro uno schema di sofferenza.
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on email

Il corpo di dolore è la parte della propria consapevolezza inconscia, incastrata dentro uno schema vibratorio di sofferenza, questa parte di noi se non gestita, guarita, risanata, liberata influenza ogni nostro comportamento, se viene ignorata, scava finche riesce ad arrivare al corpo fisico, quando arriva al corpo fisico, le cellule sentono quello che sente il corpo di dolore, ed iniziano fenomeni di somatizzazione. L’inconscio di per se non ha strumenti per destrutturare ciò che in precedenza l’individuo ha creato, siamo soliti pensare che la vita accade, le reazioni accadono, i pensieri accadono, questo non corrisponde al vero, tutta questa fenomenologia è frutto della nostra creazione, che poi tale processo di creazione sia frutto di azioni interiori poco consapevoli o del tutto inconsapevoli, non significa che non siano il risultato del nostro creare.

Il corpo di dolore è composto di milioni di fibre luminose, che hanno perso la loro vivacità a causa dello schema vibratorio in cui sono incastrate, per mezzo della radioestesia è possibile individuare tutte le istanze di dolore accumulate nell’inconscio e sempre per mezzo della Radioestesia è possibile inizializzare un processo di disassemblamento e riconversione di tutte queste istanze in energia neutra e potenziale.

Questo tipo di lavoro si focalizza sulla dissoluzione di nuclei, parti, pezzi di noi che contengono una carica energetica, tale carica se non viene disattivata continuerà il suo imperituro lavoro di influenza su tutte li pensieri, le reazioni emotive, i comportamenti, le decisioni e l’individuo non avrà accesso ad energia sufficiente per cambiare direzione.

Questo è un lavoro di auto-aiuto, può essere mediate da un terapeuta, ma è consigliabile che chi sia interessato a farlo, apprenda le basi della radioestesia, pratichi gli esercizi consigliati fino all’ottenere un certo grado di padronanza e sensibilità necessarie per svolgere questo lavoro, qui sul sito sono presenti le registrazioni dei seminari tenuti in passato dove attraverso varie lezioni si apprende tutto quello che serve per coordinare questo lavoro.

Il corpo di dolore è quella cosa che comunemente si chiama EGO.

Un ego disfunzionale altro non è che una persona mossa nel suo pensare, sentire, agire da correnti inconsce collegate a ferite, traumi, esperienze che caratterizzano l’espressione di ciò che l’individuo ferito mette in scena. Chi ha deciso di fare un cammino spirituale di raffinamento delle proprie qualità, delle proprie virtù, chi desidera lavorare sui propri difetti al fine di giungere alla capacità di manifestare il pieno potenziale dei sentimenti superiori di cui siamo capaci, troverà in questo lavoro un valido strumento di auto-aiuto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *