Cosa è la divinazione?

Esistono tanti sistemi divinatori e tutti utilizzano il potere della mente inconscia.
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on email

 

Divinare significa usare uno dei poteri divini che l’uomo ha a disposizione, spesso in forma latente, esistono molti sistemi di divinazione, ma che cosa è nello specifico la divinazione?

La divinazione è quel grande insieme di attività che l’uomo fa per entrare in contatto con il sapere della sua mente inconscia, anticamente si pensava che fossero gli spiriti a fornire risposte, indicazioni, aiuti e quant’altro, ad oggi possiamo capire che gli spiriti o le forze ispiratrici della natura vivono e risiedono dentro di noi, il concetto di guida spirituale va nettamente riscritto e ridefinito.

La mente inconscia si trova sia dentro che fuori il tuo corpo, risiede principalmente dentro l’uovo luminoso che hai attorno e che sei, la tua aura, il tuo corpo energetico, li dentro ci sono zone dove ci sono parti di te, che spesso non riescono a inviare informazioni, percezioni, consigli a livello conscio, per via del fatto che spesso la razionalità delle persone comuni impedisce questo interscambio di informazioni con le parti più potenzialmente geniali, sagge e intelligenti del nostro essere.

Quando si fa divinazione, si fa semplicemente questo, si crea un canale di comunicazione con la parte di noi che è super cosciente di tante cose, con la parte profonda di noi che conosce tutto, questa parte omnisciente è parte della componente divina che abita dentro dei noi.

TIPI DI SISTEMI DIVINATORI

  • Radioestesia, l’uso del pendolo o altri strumenti.
  • Tarocchi
  • Rune
  • Oggetti naturali
  • I-ching

Ognuno di questi sistemi ha la sua dinamica specifica, ma è importante capire e comprendere che ogni sistema divinatorio, fa uso del sistema ideo-motorio, ossia la capacità dell’individuo di lasciare che la mente inconscia possa coordinare impulsi neuro motori sensati, basati su un modello scelto, a servizio delle necessità dell’individuo.